mongolfiera Sauze d'Oulx si trova in Alta Valle susa a quota 1510 m., circondata dalle cime dei monti Triplex, Bourget e GenerisViene definita il "balcone delle Alpi" ed èla sede ideale per praticare molti sport invernali oltre ad essere un rinomato e confortevole luogo di soggiorno

Le vicende storiche di Sauze d'Oulx sono collegate a quelle di Oulx e di tutta la Valle di Susa che subisce il passaggio delle legioni romane di Giulio Cesare e nei secoli successivi le scorribande dei Goti, dei Longobardi e dei Burgundi.

II nome di Sauze d'Oulx (fu capoluogo di comune, ma poco dopo il 1921 divenne frazione di Oulx) nel 1927 fu italianizzato dal fascismo mussoliniano in Salice d'Ulzio, ma dopo la seconda Guerra Mondiale il comune riprenderà il suo nome originario.

Intorno al 1930,
la vita di Sauze d'Oulx si svolgeva in modo spesso arcaico e l'attività silvo-agro-pastorale era quella più diffusa.
Ma ben presto si attrezzò per fare del
turismo la vera ricchezza: nella stagione invernale ci si poteva valere di istruttori di sci, quasi tutti allievi del primo grande campione olimpionico sauzino Luigi Faure, uno dei pionieri di questa disciplina, cinque volte campione italiano e maestro d'ardimento e d'eleganza.

Va ricordato che tutta
l'Alta Valle dl Susa, ma in particolare Sauze d'Oulx, èstata la culla dello ci in Italia: da Placido Eydallim considerato il promotore dello sci a Sauze d'Oulx a Piero Gros, vincitore di dieci titoli Italiani Assoluti, della Coppa del Mondo nel 1974 e dell'Oro Olimpico nello Slalom Speciale di Innsbruk nel 1976 a Giuliano Besson, anch'esso sauzino.

Ma solo dopo la guerra che l'economia locale riesce a sfruttare le attività turistico-invernali, senza dimenticare di dare impulso anche a quelle estive
Sauze si appresta a diventare una delle
località turistiche più attrezzate e ottimamente servita da un'ampia gamma di servzi: buona struttura alberghiera, chalet in alta quota riadattati in bar, ristoranti e possibilità di svago anche per chi non scia

D'estate Sauze d'Oulx è attrezzata per praticare il trekking, andare a cavallo, a pesca, o giocare a tennis Non mancano le occasioni per degustare i tipici prodotti locali, come gli ottimi formaggi d'alpeggio, la saporita selvaggina e i numerosi prodotti del sottoboscoL'area sciistica di Sauze d'Oulx si estende su oltre 100 Km di piste che variano tra piste in quota e piste nel bosco di tutti gradi di difficoltà. Proprio questa grande varietà delle piste, unita allo spettacolo che offre la natura e all'atmosfera unica che si respira nel centro abitato durante il doposci, fa di Sauze d'Oulx una delle più ricercate stazioni del comprensorio "Via Lattea"
Amata dai turisti anglosassoni, Sauze d'Oulx ospita circa 2.000 turisti dalla Gran Bretagna ogni settimana.